SISTEMA ONLINE DE ACOMPANHAMENTO DE CONGRESSOS, Congresso Internacional DIPROling 2018

Tamanho da fonte: 
Pratiche di intercomprensione in modalità blended-learning: conseguenze sull’insegnamento e sull’apprendimento di una o di più lingue
Daniela Dutto

Última alteração: 2019-07-27

Resumo


A partire dalle Dieci tesi per l’educazione linguistica democratica (Giscel, 1975), secondo le quali la lingua rappresenta l’elemento centrale di un sistema educativo che si pone l’obiettivo di combattere le differenze sociali, sono stati creati strumenti come il Quadro di Riferimento per gli Approcci Plurali (CARAP, 2012) per orientare la costruzione di percorsi didattici di educazione plurilingue. Sullo sfondo di queste riflessioni il contributo presenta l’analisi di tre pratiche di inserimento curricolare dell’intercomprensione in modalità blended-learning (incontri in presenza e incontri a distanza, sulla piattaforma Galanet) in scuole e università italiane, pensate per valorizzare non solo le diversità linguistiche, ma anche culturali. Vengono discussi gli aspetti positivi e negativi della piattaforma Galanet e i progressi linguistici delle tre pratiche di intercomprensione, promuovendo lo sviluppo della naturale tendenza degli esseri umani a « muoversi tra le lingue » (Bialystok et al., 2012).



Texto completo: PDF